iPad Pro (2020) VS iPad Pro (2018) Ricondizionati , chi vince?

 data-srcset

Con una a mossa sorpresa e senza il consueto evento di presentazione a causa del Covid-19,  Apple lancia i nuovi iPad Pro 11 (2020) e iPad Pro 12.9 (2020), successori di iPad Pro 11 (2018) e iPad Pro 12.9 (2018).

 

I nuovi modelli hanno un design che riprende quelli precedenti,  alcune nuove funzionalità e aggiornamenti, un nuovo chipset e uno scanner LiDAR. Le altre caratteristiche sono rimaste per lo più identiche alle versioni precedenti.

 

Apple rende già disponibili i nuovi iPad Pro 11 e iPad Pro 12.9 con consegne a partire dal 25 marzo, ma non venderà più i modelli del 2018, quindi se la vostra scelta è acquistare un modello più vecchio potete acquistarlo Ricondizionato sul nostro shop.

 

I prezzi di partenza 2018 e 2020 sono molto simili, ma adesso i vecchi modelli risulteranno più accessibili dal momento che Apple non li renderà più disponibili.

 

Per quanto riguarda il design, sia iPad Pro 11 del 2018 sia quello del 2020 misurano 247,6 x 178,5 x 5,9 mm, mentre entrambe le versioni di iPad Pro 12.9 misurano 280,6 x 214,9 x 5,9 mm.

 

Sono molto simili, anche il peso varia di poco: iPad Pro 11 (2020) pesa 471 grammi  rispetto ai 468 grammi del modello 2018.
iPad Pro 12.9 2020 pesa 641 grammi, rispetto ai 631 della versione 2018.

 

Entrambe le generazioni sono disponibili nelle dimensioni da 11 pollici e 12,9 pollici. La risoluzione video e la densità di pixel rimane uguale, entrambi i modelli con risoluzione di 1668×2388 e 264 pixel per pollice, e 2048×2732 e 264 pixel per pollice. 

 

Anche la tecnologia di base rimane simile: tutti i modelli hanno una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz e includono tutti la funzione “True Tone” che regola automaticamente il bilanciamento del bianco in base alla luce dell’ambiente.

 

Novità è certamente la doppia fotocamera sul retro con ultra-grandangolo da 10 megapixel e un grandangolo da 12 megapixel. Debutta anche il nuovo sensore LiDAR (Light Detection and Ranging)  che migliora lo scatto delle foto ma anche l’uso della realtà aumentata.

 

Anche la fotocamera anteriore ha subito dei leggeri cambiamenti, mentre i vecchi modelli hanno un sensore da 7 MP  i nuovi iPad Pro 2020 sono dotati di sensore LiDAR (Light Detection and Ranging), che può migliorare il rilevamento della profondità che dovrebbe attivassi in modalità autoritratto.

 

Per quanto riguarda la batteria, Apple afferma che tutti i modelli offrono fino a 10 ore di autonomia, sembra quindi che non ci siano miglioramenti in merito.

 

La novità di iPad Pro 2020 è nel chipset. I nuovi modelli utilizzano il processore Bionic A12Z che, secondo Apple™, è più veloce della maggior parte dei processori presenti nei Notebook Windows.

 

Altre specifiche includono 128 GB, 256 GB, 512 GB o 1 TB di spazio di archiviazione, ovvero la stessa capacità di memoria dei vecchi modelli, si aggiunge la variante da 64 GB che viene sostituita con quella da 128 GB.

 

Tutti i modelli funzionano con iPadOS ma i nuovi iPad Pro 2020 sono dotati di iPadOS 13.4 preinstallato, che aggiunge il supporto per il trackpad. I modelli precedenti dovrebbero ricevere l’aggiornamento tra breve tempo.

 

Conviene fare l’upgrade? 

Sembra sia cambiato molto con i nuovi modelli di iPad Pro, ma tante altre funzionalità sono rimaste identiche.

 

Design, schermi e autonomia sono molto simili alla generazione precedente, ad eccezione del nuovo chipset, dell’obiettivo aggiuntivo per fotocamera, dello scanner LiDAR e di un maggiore spazio di archiviazione.

 

In definitiva, gli iPad Pro 2018 restano ancora tra i migliori tablet in circolazione e oggi più di prima, anche più accessibili nel prezzo.

 

Forse un domani verranno sostituiti dalle nuove versioni, ma dovremo aspettare delle recensioni più accurate.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI IPAD RICONDIZIONATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *